La Nostra Storia

Alfredo De Pedrini apre il suo opificio milanese nel 1920. Oltre ai pochi collaboratori e alle prime macchine, ha con sé la fantasia dei pionieri e il desiderio di trasmettere ai giovani la passione per il suo lavoro. La scuola Rizzoli di Milano per periti grafici e l’ENIPG (Ente Nazionale per l’Istruzione Professionale Grafica) si devono anche alla sua vivacità intellettuale e a quella volontà un po’ caparbia di mettere a disposizione la sua esperienza per formare nuovi professionisti. Da allora le tecniche per la prestampa hanno fatto molta strada ma nei laboratori della A. De Pedrini è rimasto lo stesso clima creativo di quell’opificio aperto nel Venti.

Nella palazzina della vecchia Milano, sede della società, hanno preso forma progetti editoriali e pubblicitari destinati a diventare campagne stampa, riviste, libri d’arte tra i più apprezzati dal mercato.

A. De Pedrini vanta collaborazioni pluridecennali con aziende quali Olivetti e Piaggio (entrambe clienti per più di 50 anni), Fiat, Montedison, Pirelli, Avon Cosmetics e con molte delle più rinomate agenzie pubblicitarie nazionali e internazionali, tra cui Young & Rubicam, Armando Testa, Benton & Bowles e Publicis.

Stampe e manifesti, realizzati con il contributo creativo di apprezzati graphic designer quali Giulio Confalonieri, Silvio Coppola, Salvatore Gregorietti, Italo Lupi, Bruno Munari e Pino Tovaglia, solo per citarne alcuni, testimoniano inoltre l’attenzione da sempre dedicata al mondo della comunicazione e dell’arte.

Nel 2003 la società ha acquisito Zuccotti e Caprara, azienda specializzata nella prestampa specifica per il packaging, ampliando così clientela e servizi offerti.

L’anno successivo è stato aperto uno studio fotografico con l’obiettivo di integrare maggiormente il know-how della prestampa con le nuove possibilità offerte dalla fotografia digitale.

A. De Pedrini, nata come fotolito, si è profondamente evoluta in una società leader nella prestampa e provider di servizi innovativi ad essa collegati.

Oggi la società opera prevalentemente nei settori del fashion e del design, collaborando con i brand più prestigiosi.

Anni ’30 – Sopra a sin.: Luigi Veronesi. Sopra a dx e sotto: Carlo Dradi – Attilio Rossi

Anni ’30 – Luigi Veronesi

Anni ‘30

Anni ‘50 – Mario Perondi

Anni ’60 –Pino Tovaglia

Anni ’70 – Mimmo Castellano

Anni ‘70/’80 – Quattro poster di Mimmo Castellano

Anni ’80 – Cella – Dagrada, pagina pubblicitaria per il Corriere della Sera

Anni ’90 – Garage (Castoldi – Prevost)

Anni ’90 – Italo Lupi